lunedì 13 dicembre 2010

Pane di banane per "L'ultimo esorcismo"

Come al solito non mi ha fatto paura! Il problema è mio, lo so! Infatti a mia madre ha fatto accaponare la pelle, io invece me ne stavo lì impassibile a cercar di capire la trama! No, forse c'è stato un momento in cui ho chiuso gli occhi: il momento in cui la ragazzina fa un conto alla rovescia rompendosi tutte le dita della mano. Ahhh, che schifo! Non sopporto le ossa rotte e nemmeno il rumore che fanno quando si rompono! Ahhh, mi fanno lo stesso effetto di quando si sentono le unghie che graffiano il muro! Brrr! Comunque l'ho trovato un bel compromesso tra L'esorcismo di Emily Rose e The blair witch project. Non male! Il film/documentario si concentra sulla storia di un predicatore/esorcista. Non credendo nel demonio, il predicatore fa finti esorcismi per estorcere denaro alla povera gente che lo contatta. Ma nel riprendere un finto esorcismo, lui e la sua troupe, si trovano alle prese con un'adolescente davvero indemoniata. Il finale è davvero originale! Per quanto riguarda la ricetta, beh, nel film non è presente, ma lui l'accenna durante una delle sue messe. In realtà fa una scommessa con la giornalista che lo sta intervistando, perchè a suo avviso nessuno ascolta le sue prediche e per confermarlo, durante una delle sue messe, accenna a questo pane di banane, che non aveva niente a che vedere con la messa, per dimostrare la sua tesi, cioè che nessuno ascolta realmente la messa. Incuriosita dal pane, ve l'ho riproposto e devo dire che è moooolto meglio del film! :-)






Ricetta:

200 g. di zucchero
300 g. di farina
150 ml. olio di semi
2 banane mature schiacciate
2 uova
1 bustina di lievito
un pizzico di cannella ( a piacere)
2 cucchiai di latte

Sbattere le uova con lo zucchero. Aggiungere il resto degli ingredienti e per ultimo le banane schiacciate. Infonare a 170° per 50 minuti.

8 commenti:

  1. io continuo a dire che sei mitica!! :D
    ha proprio una bella faccia sai?!

    RispondiElimina
  2. devo essere sincera: non è proprio il genere di film che mi piace, però sai che con la tua recensione un pò di curiosità me l'hai messa?

    Buono il banana bread devo assolutamente provarlo anche io! Un bacio!

    RispondiElimina
  3. X Claudia: Grazie claudiè...grazie davvero!
    X The queen of chocolate: era la prima volta che lo provavo e devo dire che mi è piaciuto davvero tanto...un consiglio.... se ci metti qualche goccia di cioccolato penso che è ancora più buono! La prox volta lo farò così! Per quanto riguarda il film....:-\ guarda la faccetta e capisci! :-) Baci

    RispondiElimina
  4. Oh nooooooooooooo io l'ho visto domencia scorsa.. e per me che son un'amante dell'horror sugli esorcismi e sul demonio(Emily rose... L'esorcista.. Amitivylle horror e possession.. Rosemary's baby.. Homen il presagio ecc..) l'ho trovato scadente.. deludente.. costato 2 lire.. con un trailer a dir poco ingannevole...ed un finale che lascia presagire ad un seguito?? speriamo di noo per carità!!!!! ottimo il dolce.. smackk

    RispondiElimina
  5. :-) io sono stata un pò più buonista nella recensione ma si in effetti hai ragione, il trailer è ingannevole! Beh almeno non sono l'unica a pensarla così! Baci

    RispondiElimina
  6. Klod!!! Il dolce mi piace, il film non so se lo vedrò. Buona giornata stella!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Klod, eccomi qui!
    Il tuo blog è fichissimo, sono una divoratrice di film e replico anch'io spesso le ricette che vedo in scena!
    Solo una cosa .. gli horror proprio non li reggo, specie se parlando di demonio o fantasmi .. che paura!!!
    Questo di cui parli mi metteva il terrore solo dalla pubblicità .. no no!
    Ho letto però incuriosita la tua recensione, e il pane di banane è proprio stuzzicante .. pensa con in mezzo un po' di nutella..gnammmmm!
    Che altro dire .. da oggi ti seguo anch'io e.. buon week end!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. X Meggy: ciao cara, lo sai che hai avuto proprio una bella idea! Non c'avevo pensato alla nutella....:-) Grazie del tuo commento e un bacione garnde
    x Giulia: Grazie bella! Bacioni

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.