venerdì 12 novembre 2010

Polpettone per "La famiglia Addams II "

Semplicemente fantastico! Datemi un pò di the, una coperta e questo film e potete stare sicuri che non uscirò di casa per almeno due ore! Forse anche di più in caso volessi rivedermelo! Meraviglioso! Il tipo di film che adoro vedere e rivedere! Mi ricordo che quando ero un pò più piccola mi ero fatta regalare a Natale addirittura il giochetto per il Game Boy ( quello vecchio, grande come un mattone, trasparente e in bianco e nero!). Ma vi ricordate la serie più vecchia? Anche quella era fantastica! Uno di quei pochi film in cui il sequel non è una frana! Sia il primo che il secondo sono stupendi! Voto: 10
Nella famiglia più dark d'America arriva un nuovo pargoletto, Pubert. I due figlioletti, Mercoledì e Pugsley, non lo accolgono a braccia aperte e fanno di tutto per ucciderlo. Così Morticia e Gomez decidono di assumere una tata, ma nessuna di loro è disposta ad accudirli. Come ultima spiaggia arriva Debbie, una serial killer, chiamata anche "la vedova nera" per la sua fama di conquistatrice di uomini ricchi, che accanto a lei fanno sempre una brutta fine. Debby conquista lo zio Fester e dopo il matrimonio cerca di ucciderlo in tutti i modi, senza riuscirci. Da qui le cose si complicheranno sempre di più, ma non per la famiglia Addams, la quale è abituata a questo tipo di problemi!
La ricetta che vi propongo è il polpettone che lo zio Fester cucina alla spietata mogliettina per il suo compleanno. Lei cerca di far esplodere la villa con una bomba regalata per l'occasione, ma Fester riuscirà a salvarsi per l'ennesima volta e a recuperare il polpettone fuori dalla casa. Da vedere!









Ricetta:

500 g. di macinato di manzo
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
1/2 cipolla grattugiata
2 barattoli di polpa di pomodoro
aglio schiacciato a volontà
sale
noce moscata
olio

Mettere in una ciotola la carne, l'uovo, il parmigiano, la cipolla e del sale. Mischiare tutto insieme e fare un polpettone. A parte condire tutto a crudo il pomodoro con l'aglio, il sale, l'olio e la noce moscata. In una teglia mettere il sugo ottenuto sul fondo, adagiarci sopra il polpettone e ricoprire con il restante sugo. Mettere in forno a 180° per 40 minuti, fino a far ritirare tutta l'acqua di cottura. A piacere, verso fine cottura, si può mettere del formaggio grattugiato sopra il polpettone.


12 commenti:

  1. ahahahaahahah si..siii me la ricordo bene quella scena.. io li ho adorati entrambi i film.. anche se nel mio cuore resta la serie telefilm in bianco e nero!!! Buonissimo il polpettone.. con una bella scarpetta finale!! smackkkk e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  2. ah aha l'hai capito al volo il perchè di tutto quel sugo!!! :-) La scarpetta è obbligatoria!! :-) Buon weekend anche a te!

    RispondiElimina
  3. Anche io ricordo il film perfettamente, certo che hai moltissima fantasia...lo provero', speriamo senza esplosioni :-)

    RispondiElimina
  4. Klod!!! ahahaha, mi hai fatto troppo ridere! In senso buono, naturalmente :)
    Trovo la Famiglia Addams un film molto carino, ma mi fa piacere che una ragazza giovane come te, si sia proprio innamorata anche dei telefilm in bianco enero.
    Simpatica la ricetta per gli Addams!
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. X Arabafelice: ti ringrazio, quel film è famosissimo così come la ricetta...ho notato che il polpettone è uno di quei piatti che trovo in continuazione nei film! E' facile e buono! Baci
    X Robjana: Grazie Robjana, in effetti mi piacciono molto i film di una volta, e gli addams sono intramontabili! Baci

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che forte!Non mi riccordavo la scena, certo non mi dimentico questo polpettone!

    RispondiElimina
  7. Lo sai che neanch'io mi ricordavo della scena, l'ho beccata un giorno così mentre mi vedevo il film e tac! l'ho messa! Non è il genere di film in cui ti aspetti questo tipo di ricette! Baci

    RispondiElimina
  8. hahahaha simpaticissimo questo post :) io sono nuova di blogger e da oggi sono tua follower :) se vuoi diventare mia follower questo è il mio sito :) un bacio http://martinathesolarflare.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. Grazie... vengo subito a vedere il tuo sito baci

    RispondiElimina
  10. Mia cara, sul film sono assolutamente daccordo con te, è un capolavoro ed è bellissimo! sul polpettone resto senza parole, ne vorrei uno intero subito qui e adesso, ha un aspetto ottimo!!!

    RispondiElimina
  11. Questo polpettone "in un lac di sancue" come diceva "Attila" mi ha fatto venire un appetito....
    Buona settimana!
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  12. Grazie mille ragazze..siete dolcissime!

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.