giovedì 7 ottobre 2010

Pasta alla puttanesca per "Lemony Snicket, una serie di sfortunati eventi"

Film molto piacevole e alla portata di tutti. Jim Carrey, nonostante in questo film interpreti la parte del cattivo, non rinuncia a far ridere con quelle espressioni che tanto lo hanno reso celebre, senza contare che Meryl Streep e Dustin Hoffman ne fanno da garanti. Atmosfere lugubri ed esotiche si uniscono in un tutt'uno per creare un vero e prorio film surreale in stile Tim Burton, infatti in origine il compito di dirigere il film era stato affidato a lui. La storia si concentra su 3 fratelli (2 sorelle e un fratello) che orfani dei loro genitori vengono spediti a casa di uno zio perfido e un pò matto, interpretato da Jim Carrey. Interessato al loro patrimonio cerca di ucciderli, ma i 3 fratelli si salvano e si trasferiscono a casa di un altro zio, questa volta buono e sensibile. Ma la loro fecilità durerà poco perchè ben presto si ripresenterà alla loro porta il perfido zio, il conte Olaf che deciso a terminare ciò che aveva iniziato, farà di tutto per rovinare la vita ai fratelli Baudelaire.
La ricetta legata al film è la pasta alla puttanesca che i tre fratelli preparano al conte e alla sua compagnia teatrale. Non sapendo cucinare si arrangiano come possono, riuscendo, tutto sommato, a preparare una buona cenetta che ahimè non viene apprezzata dallo zio. Infatti, Violet, fiera del piatto, gli presenta la puttanesca e lui le risponde: "come mi hai chiamato?" Davvero comico!







Ricetta per due persone:

200 g. di spaghetti
1 barattolo di polpa di pomodoro
100 g. di olive denocciolate
aglio
prezzemolo
1 cucchiaio di capperi dissalati
3 acciughe
olio
sale

Far friggere in una pentola l'aglio con le acciughe. Appena s'imbiondisce aggiungere le olive, i capperi e il pomodoro. Fai cuocere per 15 minuti con il coperchio, a fuoco moderato. Cuocere la pasta e aggiungerla al sugo. Ultimare con il prezzemolo.


5 commenti:

  1. questo film non lo conosco, ma la puttanesca si... buonaaa!!!

    RispondiElimina
  2. X Eliana: essa receita è otima...è facilima e rapida! Eu a adoro!!!! Bjs
    X Giulia: è bello risentirti! Se ti capita vediti il film perchè a me è piaciuto tanto! Anzi quando lo trovo me lo compro pure! Bacioni

    RispondiElimina
  3. Son contenta che ti piaccia la ricetta della verza in agrodolce... Ottima invece la puttanesca.. la mangiamo spesso a casa .. Buon fine settimana .-)

    RispondiElimina
  4. Grazie Claudiè..anche a te!! Baci

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.