lunedì 18 ottobre 2010

Pane elfico per "Il signore degli anelli"

Un colossal impossibile da dimenticare! Nove ore di effetti speciali di tutto rispetto! Quando uscì il primo episodio, fui l'unica tra i miei amici a non vederlo. Non m'interessava... ma poi sono stata convinta a vederlo ( o forse costretta!) da due miei amici fissati per i giochi di ruolo e devo dire che è proprio bello e fatto bene! La prima volta che lo vidi rimasi di stucco quando il film finì all'inizio del viaggio (sto parlando della Compagnia dell'anello, il primo episodio) e infatti ci ero rimasta male però poi mi sono vista tutta la trilogia. Mi ricordo che uscita da casa della mia amica ero distrutta. Non ero abituata a vedere tre ore di film tutte di fila ed infatti appena tornata a casa avevo la febbre a 38°. Ci mancava poco e parlavo elfico anch'io! Mica mi avevano detto niente sul fatto che durava così tanto e finiva il quel modo! Se mi davano tutti e tre i film insieme, probabilmente, ce l'avrei fatta a rinchiudermi dentro casa nove ore! Ma stare 3 ore lì per poi non gustarsi il finale.. capitelo da soli! Mi avevano pure affibbiato un nome elfico tipo elenhim o roba del genere! Pff!
La storia mi rifiuto di raccontarvela perchè è troppo lunga ma la ricetta è molto appetitosa e abbastanza nutriente visto che riesce a sfamare Frodo e Sam per tutta la missione, ed è il pane elfico, il quale, come dice Legolas "con un solo morso riempe lo stomaco di un uomo adulto!" Si vede che non conoscevano la cucina di mia nonna! :-\


                         Con questa ricetta partecipo al contest di Sara di Cook and the city "Ricette da Oscar"






Ricetta:

125 g. margarina
40 g. zucchero
1 cucchiaio di miele
2 tuorli
sale
1 cucchiaio di buccia d'arancia
2 cucchiai di nocciole tritate ( o frutta secca in generale )
1 pizzico di lievito
250 g. farina
foglie di banana (se riuscite a trovarle)

Impastare come una frolla, dunque fare una "sabbiatura" con la margarina fredda, la farina e lo zucchero, pizzicando la margarina con il resto degli ingredienti, fino a renderla un tutt'uno con la farina e lo zucchero. Unire il resto degli ingredienti e creare una palla da mettere in frigo per una mezz'oretta. Stendere la pasta a 1 cm per ricavarne dei rombi. Lasciar riposare per altri dieci minuti e infornali in una teglia con carta da forno a 180° in forno preriscaldato per 15 minuti.



12 commenti:

  1. mamma miaaaa io ho visto solo i primi 2 ahia!!!! Forte il pane elfico... ehehehehe un abbraccio e bun lunedì .-)

    RispondiElimina
  2. :-) beh non sei l'unica...è tosta vederseli tutti e tre.... io dopo il primo non so più quanto c'ho messo per vedermi tutto il resto... è una maratona cinematografica vedere quel film! La ricetta l'ho ripresa da internet...quello che mi chiedo è: "ma chi se l'è inventata?" MAh! :-) Baci e buon lunedì anche a te!

    RispondiElimina
  3. SENHOR DOS ANÉIS É UM ÓTIMO FILME UMA BELA TRILOGIA!
    ESSE PÃO FICOU LINDO NA FOTOGRAFIA!
    BEIJO

    RispondiElimina
  4. Obrigado..eu também gostei muito e gosto mais do primeiro filme mesmo se è dificil escolher...toda a trilogia é linda....beijos

    RispondiElimina
  5. idea fantastica... e poi io sono una fan scatenata del libro!!!

    RispondiElimina
  6. 6 riuscita a leggerlo? :-o Complimenti...è lunghissimo! Molti mi hanno detto che è molto meglio del film infatti vorrei leggerlo..ma il solo pensiero della lunghezza mi mette i brividi :-b un giorno ce la farò anch'io :-) baci

    RispondiElimina
  7. Mio marito è abbastanza appassionato!!! io in compenso ti rubo un biscottino...bacioni e buona settimana ;D

    RispondiElimina
  8. Mi associo a te :-D bacioni

    RispondiElimina
  9. Che bei ricordi: non sono un'appassionata del fil, ma il libro è bellissimo. Ovvero il film è anche fatto bene: ma il libro, come ogni buon libro, è molto meglio! :)
    Questo pane elfico sembra eccellente!

    RispondiElimina
  10. Ti dirò.... i film storici non mi fanno impazzire però dato che questo è un buon mix di storico e fantasy mi è piaciuto molto... e poi bando alle ciance è fatto bene c'è poco da dire! Qualsiasi film fatto bene riscuote poi il suo successo! mi state facendo venire voglia di leggermi il libro!! :-))) Baci

    RispondiElimina
  11. Complimenti!! Ho visto che per questa ricetta hai anche ottenuto un premio... anche io ho fatto il Pan di Via o Lembas i tipici pani degli Hobbit perchè mi è stato regalato un libro che si chiama "A tavola con gli Hobbit" molto particolare!

    RispondiElimina
  12. Grazie chef...dev'essere un bel libro..interessante!

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.