mercoledì 27 ottobre 2010

Biscotti caserecci per "Matrix"

Ci sono certi film che quando escono al cinema spopolano nel vero senso della parola. Si crea una sorta di mania dove anche un oggetto insignificante acquista un valore particolare. E' il caso di Matrix e degli occhiali di Neo (Keanu Reeves). Mi ricordo che appena uscito il film sono nati gli occhiali alla Matrix. Tutti dicevano "voglio comprare gli occhiali alla Matrix perchè fa figo!" E non si rendevano conto che non erano gli occhiali che rendevano figo, ma il personaggio del film. Ciò nonostante chi li indossava acquistava automaticamente l'aura di figo che lo rendeva particolarmente attraente e lo faceva salire in cima alla classifica "Chi assomiglia più a Neo!" Che poi scusate.......ma che nome è "Neo"? Se questo è figo allora pure uno scricciolo che si chiama "Brufolo" dovrebbe diventare un sex symbol! Mah! Comunque il film in questione è divenuto famoso non solo per questo motivo ma anche per aver diffuso e migliorato la tecnica del "bullet time", dove l'immagine va a rilento ma l'inquadratura gira normalmente intorno alla scena , non a caso ha vinto tantissimi premi tra cui 4 Oscar. La trama è un pò complessa a mio avviso. Io ancora sto cercando di capirla. Comunque il tema principale è la tecnologia che sovrasta la razza umana (e fin qui niente di nuovo). Gli automi prendono il dominio sull'uomo sfruttando come energia primaria il loro calore, dato che l'energia del sole era già stata annullata dal  tentativo dell'uomo di fermare le macchine. Così le macchine hanno la meglio sull'uomo imprigionandolo nel loro mondo computerizzato che da l'illusione di vivere una realtà normale. Il mondo si chiama Matrix, ovvero una realtà virtuale che dipende da un server: "Sorgente". Nessuno si accorge di essere schiavo di Matrix, solo i gruppi facenti parte della Resistenza, tra cui Neo, l'eletto che salverà la razza umana. Insomma è come come se voi viveste dentro il computer pensando di vivere la realtà di tutti i giorni, dove i carabineri sono programmi antivirus e la scuola è Microsoft Word. Non so se rendo l'idea! Comunque la ricetta legata al film sono i "biscotti caserecci" preparati dall'oracolo a Neo. Strano sentir parlare di casereccio in un mondo computerizzato, non vi pare? Eppure eccoli qui, fragranti e gustosi!







Ricetta:

350 g. di farina
150 g. di burro
150 g. di zucchero
1 bustina di lievito
vanillina
2 uova 100 g. di gocce di cioccolato o uvetta
Corn- flakes

Lavorare tutti gli ingredienti come una frolla. Fare delle palline e premerle sopra i corn flakes in modo da farli aderire bene alla superficie. Mettere in una teglia con carta da forno e infornarli a 180° per 20-25 minuti in forno preriscaldato fino a che diventano belli dorati. Lasciarli freddare sopra una griglia.



11 commenti:

  1. Uhuhuh lo guardavo l'altra sera in tv, è vero, quando uscì il film erano tutti alla ricerca degli occhiali di Neo ahahahahahhahah

    RispondiElimina
  2. Anch'io lo stavo guardando ( sai com'è, non trasmettono mai i film, una volta che li trasmettono mi ci fiondo) e mi veniva da ridere al pensiero di quella moda....davvero comico! Come rivedere le foto vecchie e accorgersi di quanto ridicoli erano i vestiti utilizzati a quei tempi... quando guardo il video dei Blur "Girls&Boys" rabbrividisco! i costumi dei maschi a mutanda e la maglietta bainca dentro i jeans a vita alta...noooooooooooooooooooooo! :-)
    Baci

    RispondiElimina
  3. Mmmhh!! Ma quanto sono carini e quanto devono essere buoni! Shame on me... Ancora non ho visto Matrix. Ma Keanu Reeves sì ;) Però preferisco sempre il buon vecchio Johnny Depp!

    RispondiElimina
  4. eh vabbè hai tempo per recuperare....:-)))) Baci

    RispondiElimina
  5. Ma sai che devono proprio buoni coi corn fleks intorno?!?! Grazie per la dritta!

    RispondiElimina
  6. Allora non sono l'unica che deve ancora capire il trama del film Matrix.Buoni i biscotti casereci, non mi riccordo se Neo gli ha graditi...

    RispondiElimina
  7. Per giulia: i corn flakes li rendono belli croccanti e se vuoi puoi anche metterli dentro così vengono ancora più croccanti...baci
    Per lilly: beh è complicata come trama, neo ne prende uno poi neanche mi ricordo se lo mangia...cmq è uno che dà poche soddisfazioni :-b baci

    RispondiElimina
  8. ^_^ per una merenda sana questi biscottini mi sembrano ideali. Niente male anche le mele caramellate ;)
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  9. infatti sono proprio buoni e rispetto ad altri fanno meno male! E volendo si può sostituire il cioccolato con l'uvetta....baci

    RispondiElimina
  10. Come non guardare Matrix!! Keanu Reeves è uno degli attori che preferisco quindi guardo sempre molto volentieri i suoi film!!! Questi biscotti così cioccolatosi devono essere una delizia!!! Chissà poi a colazione?
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Ti posso assicurare che per colazione sono ottimi...l'ho testati personalmente :-) anzi a forza di parlarne mi è venuta voglia di prenderne uno :-b baci

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.