giovedì 5 agosto 2010

Zuppa di mais del "Diavolo veste Prada"

Chi ha visto questo famosissimo film saprà che la zuppa di mais è altamente sconsigliata per chi non vuole avere problemi con la cellulite. Per chi non l'ha visto... cosa aspettate? Siete fuori moda! Tutto il film si basa sull'ossessione per l'haute couture e per la linea ( dopo averlo visto mi sono messa a dieta, quindi evitatelo se avete già dei complessi ). Lo stereotipo di ragazza impacciata e goffa che si fa strada riuscendo a stupire tutta la gente che le sta attorno è visto e rivisto, ma in questo film la novità sta nel tema affrontato: la moda. Anne Hathaway è una giornalista che viene assunta dalla temibile Meryl Streep come sua assistente nel giornale più glamour di tutto il mondo, Runway. Man mano che passano i giorni si ritroverà in un mondo basato solo sulle apparenze dalla quale si lascerà travolgere totalmente. Da vedere....Meryl Streep è favolosa!
La ricetta legata a questo film è appunto la zuppa di mais che io adoro. Sarà che quando ero piccola ci giocavo sempre in Brasile con mia cugina; non so bene a cosa giocavamo ma ogni scusa era buona per mangiarlo. Nel film non appena Anne cerca di avvicinarvisi, viene subito avvisata delle sue proprietà negative. Dato che non so se sia vero o meno che il mais faccia venire la cellulite ho pensato di convertirla in una zuppa light al micronde così da non avere sensi di colpa a pasto ultimato. Eh si, non ci facciamo mancare niente!










Ricetta:

1 cucchiaio di olio di semi
1/2 cipolla
250 g. patate
300 ml. acqua
1 dado vegetale ( o qualsiasi altro tipo )
1 cucchiao di amido di mais
1 barattolo di mais
1 pomodoro

Mettere in un contenitore da micronde le patate tagliate a cubetti, l'olio e la cipolla tagliata. Cuocere a temperatura alta per 9 minuti. Aggiungere il dado sciolto nell'acqua e cuocere nuovamente per 8 minuti. Aggiungere il pomodoro tagliato, il mais, l'amido e se volete altro sale. Cuocere per 5 minuti.
Frullare il tutto e servire con paprika e erba cipollina
P.s: per chi non avesse il micronde può far soffriggere la cipolla con l'olio. Aggiungere le patate e il brodo e lasciarle cuocere fino a farle diventare morbide. Aggiungere il resto degli ingredienti, far cuocere altri 10 minuti e frullare il tutto.

Nessun commento:

Posta un commento

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.