lunedì 16 agosto 2010

Riso alla cantonese per "Beetlejuice, spiritello porcello"

M-A-G-N-I-F-I-C-O!!!!  Il mio film preferito in assoluto. Adoro Tim Burton e questo film lo tengo custodito come un diamante prezioso! Cercherò di non essere ripetitiva ma amo Beetlejuice. Un misto di comico e macabro che diverte e impressiona lo spettatore ( del resto quale film di Tim burton non impressiona?). La storia inizia subito con la morte di due giovani sposini che, da fantasmi, si ritrovano ad aver a che fare con una famiglia appena trasferita nella loro casa. Nonostante i loro sforzi per mandarla via, la famiglia sembra non accorgersi della loro presenza, ad eccezione della figlia Lydia (Wynona Ryder) con cui instaurano un forte legame. Decisi a riavere la loro casa, chiedono aiuto a Beetlejuice, che si rivelerà un problema sia per loro che per la famiglia.
Nel film non c'è una vera e propria ricetta..... la famiglia si riunisce a cena a mangiare piatti pronti di cucina cantonese e ditemi un pò...... quando sentite questo termine cosa vi viene in mente? A me, il classico e gustoso riso alla cantonese ma se avete altre idee sono tutta orecchie (vabbè occhi!).








Ricetta:

250 g. riso basmati
1 cipolla
150 g. piselli surgelati
3 uova
1 cucchiaio di salsa di soia
125 g. di prosciutto cotto a dadini
sale


Il riso potete cuocerlo o al vapore o con acqua e sale ma io faccio così:
lavo il riso per togliergli bene l'amido e lo scolo bene. In una pentola metto l'olio di semi di girasole e dell'aglio ( 1 spicchio va bene ) che faccio soffriggere. Aggiungo il riso e lo faccio saltare in padella per togliergli tutta l'umidità senza smettere mai di girarlo. Si capisce quando è ben secco quando i chicchi saltellano, all'incirca ci vorranno 10 minuti a fuoco medio. Quando è ben tostato aggiungo l'acqua (calda preferibilmente), il sale e metto il coperchio senza mai mescolare (importante sennò diventa una pappa). Non appena l'acqua si asciuga aggiungo altra acqua  e continuo fino a che il riso non è cotto. Bisogna lasciar freddare prima di mescolarlo.
In un'altra pentola metto dell'olio con della cipolla e lascio sofriggere, aggiungo i piselli e il sale e lascio cuocere con il coperchio. Quando sono ben cotti, aggiungo l'uovo in un'altra padella e lo lascio cucinare mescolandolo per renderlo "strapazzato". Aggiungo il prosciutto, il riso, i piselli e la salsa di soia e lascio insaporire per altri  5-8 minuti.

4 commenti:

  1. Ahahaha I love Beetlejuice e Tim Burton, ho visto tutti i suoi film e li so a memoria^^
    Hai visto la mia torta con Jack e Sally?

    RispondiElimina
  2. ciao klod, sempre belli e divertenti i tuoi post

    RispondiElimina
  3. Klod hai ragione, questo film è molto divertente e particolare e il riso alla cantonese ottimo!!

    RispondiElimina
  4. Per Shamira: Le ho viste tutte ma quella non la trovo... mi passi il link? Complimentoni... sono favolose e quella torta di nuvola m'ispira da morire! Bravissima!
    Per Giulia: sei sempre super-gentile Giulia. Grazie Baci

    RispondiElimina

La parola "commento" proviene dal latino "commèntum" che significa "trovato" o " parto della mente" ed ha la stessa base etimologica di "commentàri" che significa meditare e immaginare.